LAVORATORI STAGIONALI MIGRANTI, PROGETTO EUROPEO PER IL PARTENARIATO TRANSNAZIONALE, IL NETWORKING E LA FORMAZIONE DI UN GRUPPO DI REFERENTI

PROGETTO EUROPEO: VP/2017/001/0044 - VS-2017-0363

«Un piano di azioni congiunte per i lavoratori stagionali migranti: partenariato transnazionale, networking e formazione di un gruppo di referenti»

«Un plan d’actions conjointes en direction des travailleurs saisonniers migrants: partenariats transnationaux, réseautage et constitution d’un groupe de référents»

DATA INIZIO: DIC. 2017

DURATA: 24 mesi

CAPOFILA: FAICISL

PARTNER: GRECIA (OBES), GERMANIA (IG-BAU), FRANCIA(CFE-CGC AGRO), BELGIO (CETTAR), ITALIA (ALPAA).

SOSTENITORI: BELGIO (EFFAT), ITALIA (CONFEDERDIA e COLDIRETTI), BULGARIA (PODKREPA e FNSE)

Diversi progetti sono stati sviluppati da vari sindacati nazionali sulle condizioni di vita dei lavoratori stagionali migranti sul luogo di lavoro. La nostra Federazione europea, EFFAT, ha anche prodotto un significativo contributo in materia, tradotto in un piano d'azione e una proposta di campagna per proporre lo sviluppo di una "Carta sindacale dell'Unione Europea per i lavoratori stagionali".

La Fai Cisl, coerentemente con le proprie azioni a favore dell’integrazione sociale e del lavoro dignitoso e di qualità, partecipa come capofila al progetto europeo riportato negli allegati, dove una particolare attenzione è rivolta al miglioramento delle condizioni dei lavoratori stagionali migranti e allo sviluppo della cooperazione transnazionale.

 

 

 

 

Leggi anche:

MIGRANTI, ROTA: MIGRANTI, ROTA: "LAVORO AGRICOLO VEICOLO DI INTEGRAZIONE, GOVERNO MANTENGA IMPEGNI CONTRO CAPORALATO"
"Sono dati importanti quelli contenuti nel nuovo Dossier statistico Idos-Confronti sull'immigrazione, presentato oggi: confermano che non c'è alcuna...

FAI CISL NAZIONALE

Via Tevere 20, 00198 Roma
Tel. +39-06845691
Fax. +39-068840652
e-mail: federazione.fai@cisl.it

Privacy

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.